Un minuto di silenzio e un applauso in memoria di chi è morto nel disastro ferroviario di Pioltello. Così ha preso il via dalla stazione di Crema l’iniziativa “intrenoconnoi”: a una settimana dal deragliamento del regionale costato la vita a tre donne, cittadini, sindaci e forze politiche del territorio, con i candidati presidente della Regione, hanno preso ilo treno 10458 insieme ai pendolari cremaschi,   fino a Milano, per tenere alta l’attenzione sulle condizioni del trasporto ferroviario locale. Intanto questa mattina sono stati eseguiti gli esami autoptici sui corpi delle tre vittime. Domani inizierà la fase degli “accertamenti irripetibili” disposti dalla Procura di Milano: si inizierà con il taglio del binario interessato dal deragliamento, nella parte che comprende il “punto zero”, la staffa di legno rinvenuta e il giunto usurato, per un tratto complessivo di circa 6 metri. In quella sede avverrà anche il conferimento incarico ai consulenti della Polfer. Tra sabato e domenica invece verranno effettuati gli accertamenti sui vagoni coinvolti dall’incidente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata