Trovate tracce di tungsteno nei vaccini, in seguito ad un esposto di Codacons, ma secondo l’esperto non si tratterebbe di una quantità pericolosa per la salute. Codacons aveva presentato l’esposto sulla base di alcuni risultati degli studi sulle condotti dai dottori Stefano Montanari e Antonietta Gatti, da tempo attenti alla questione vaccinale. Proprio ieri i loro studi e i materiali di lavoro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza, su mandato della Procura di Reggio. Ma sentiamo, sulla vicenda, l’avvocato di Codacons Tiziana Soriento

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata