La Procura ha chiesto l’archiviazione del fascicolo aperto dopo la drammatica alluvione del 14 settembre 2015, che provocò tre morti e la devastazione del territorio piacentino. Dalle indagini non sono emersi profili di responsabilità penale su quanto accaduto. La Procura era chiamata a chiarire se le morti e i danni inestimabili causati dalla piena del Nure fossero in qualche modo evitabili. Bettola è stato il comune che ha avuto le conseguenze peggiori, anche in vite umane, con la morte di Filippo Agnelli e il figlio Luigi e la guardia giurata Luigi Albertelli. Proprio per questo, il sindaco Paolo Negri, commenta amaramente questa decisione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata