Arrestata banda dei rolex: decine di furti in città

Dopo un lungo viaggio iniziato a Napoli, non hanno fatto in tempo ad entrare in città che sono stati subito intercettati dalla polizia. E’ finita cosi l’attività criminale di quattro rapinatori di rolex saliti al nord dalla Campania bloccati a Milano dopo un colpo ai danni di un automobilista a bordo di una Maserati. In manette sono finiti Roberto Santopaolo, di 34 anni, Giuseppe Prinno, di 51, Giuseppe Prinno (omonimo) di 42, e Antonio Mazzocchi, di 36, tutti con precedenti. Si tratta di una banda di rapine rolex che fa parte delle tante esistenti e provenienti dal sud Italia. Gli agenti della squadra mobile sono risaliti a loro a seguito di servizi di osservazione. E’ stata individuata l’auto usata per gli spostamenti da Napoli e che il 5 marzo scorso ha raggiunto Loreto dove la banda nascondeva gli scooter usati per le rapine e i furti. Il giorno successivo l’attività della banda è stata intensificata e il tutto è stato registrato dalle telecamere nelle zone di Buenos Aires, piazzale Loreto, corso Sempione e corso Vercelli. Ultimo colpo prima dell’arresto è stato appunto al conducente della Maserati. Modus operandi sempre lo stesso: i malviventi hanno seguito la loro vittima in zona piazza Tricolore dove hanno colpito lo specchietto della vettura. l’automobilista ha accostato ed è stato raggiunto dai rapinatori che hanno approfittato della situazione per strappargli il rolex dal polso. Decine gli episodi di furti di rolex a partire dall’ agosto scorso e gli investigatori sospettano che la banda sia responsabile di almeno altri 4 colpi. Ora saranno le indagini e gli accertamenti sui telefonini utilizzati dalla banda a chiarire meglio la loro posizione. Intanto i quattro sono, arrestati e portati nel carcere di San Vittore hanno tutti numerosi precedenti specifici e sono soggetti noti alla questura di Milano.