Brescia. C’è grande preoccupazione nella città della Leonessa per più di 500 operai del trasporto pubblico locale extraurbano che, a causa dei tagli previsti, rischiano il posto di lavoro. Non solo: ci sono altre problematiche legate all’armonizzazione tra Saia e Sia e la loro eventuale proroga. Sentiamo le parole di Ivano Panzica Segretario della Cgil di Brescia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata