Presidente Fontana: “tra le prime misure i nidi gratis per famigli indigenti”

La misura sui nidi gratis per famiglie in difficoltà, come già annunciato, sarà la priorità del nuovo governo Fontana. A ribadirlo è lo stretto neo governatore della Lombardia che ha aggiunto poi le prossime mosse come l’azzeramento del canone d’affitto per gli over 70 che abitano nelle case Aler e che hanno sempre pagato quanto dovevano. “Sul piano più politico” ha affermato Fontana “le priorità restano, invece, il lavoro e l’autonomia della Lombardia, che con Matteo Salvini premier otterremo senza alcun dubbio: speriamo in un Governo di centrodestra”. E sul governo da comporre Fontana ha dichiarato di aver avuto un lungo colloquio proprio con Salvini e di aver insieme deciso di dare spazio al merito e ai territori senza però sbilanciarsi sui nomi. “Ho in mente alcune persone” ha precisato Fontana “ma non è il momento di pronunciarsi perché devo ancora discutere con gli alleati, dei quali ho il massimo rispetto, sottolineo però” ha ribadito il presidente “la volontà di decidere insieme a Forza Italia e agli altri partiti della coalizione. Di sicuro la mia Giunta avrà tre assessorati nuovi”. Fontana annuncia quindi l’istituzione di due nuovi assessorati di cui uno unirà riforme, autonomia, enti locali e piccoli Comuni nell’ottica di una Regione che renda protagonisti i territori. L’altro assessorato nuovo sarà quello alla Montagna e, terza novità, unirò l’assessorato al Welfare e quello alla Casa. ll primo incontro da presidente in pectore della Regione Lombardia è avvenuto subito lunedì sera con l’ambasciatore di Israele, Ofer Sachs, e con i benefattori del Keren Hayesod, l’ente di raccolta fondi del Movimento Sionista. Una serata proficua che ha consentito al di mettere una toppa alla gaffe del neogovernatore circa le sue parole “sulla necessità di tutelare la razza bianca”. «È stato un bell’incontro” ha detto Fontana “i malintesi provocati da quella mia dichiarazione sono ormai alle spalle: mi sono già scusato e il rapporto con la comunità ebraica è tornato ad essere ottimo come è sempre stato. E’ possibile che la mia prima missione all’estero sia proprio in Israele in occasione del Giro d’Italia che quest’anno parte da Gerusalemme ».