Riparte dalla costruzione di uffici Milano Santa Giulia, il grande progetto immobiliare alla periferia Sud Est di Milano rallentato dal naufragio di Luigi Zunino: Risanamento e gli australiani di Lendlease investiranno in joint venture 120 milioni per la costruzione di due palazzi nella parte Sud del sito, mentre quella Nord a uso anche residenziale attende l’accordo di programma con il Comune “ma si concluderà”, assicurano i due operatori. I due modernissimi palazzi si chiameranno Spark One e Spark Two da 25mila e 10mila metri quadrati: il primo, per il quale si attende per giugno il permesso a costruire per venir concluso in due anni dall’avvio cantieri, potrà ospitare 3mila postazioni di lavoro con 400 parcheggi, anche se la prossimità alla stazione dei treni ad alta velocità, del passante e della metropolitana lo fa puntare soprattutto alla raggiungibilità con trasporto pubblico. Il sito è di fronte alla sede Sky, che già ospita oltre duemila dipendenti, e punta anche alla certificazione ‘Well’ protocollo internazionale sul livello di salubrità. Edifici incentrati sulle scale interne e non sugli ascensori, che infatti saranno tarati per percorrere almeno due piani: chi ne vuole fare solo uno, dovrà scendere e usare i gradini. Nel cantiere lavoreranno anche detenuti, grazie alla collaborazione con il ministero della Giustizia, il Tribunale e il Comune, per un’innovativa ‘esecuzione pena’ all’esterno del carcere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata