Una maxioperazione da parte degli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pavia unitamente al personale dello SCICO – il Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata – c ha consentito di smantellare un’associazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti ed alle rapine operante sull’intero territorio nazionale. 24 le ordinanze di custodia cautelare in carcere in Lombardia, Calabria e Puglia, in corso dalle prime ore di oggi. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Milano hanno consentito il sequestro di oltre 2 tonnellate di stupefacenti. Sequestrati beni mobili ed immobili per oltre 2 milioni di euro. Oltre 30 le perquisizioni. I reati contestati sono traffico internazionale di sostanze stupefacenti, ricettazione, riciclaggio, detenzione di armi da guerra, tentata rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Uno dei destinatari della misura cautelare, Luciano Beccalli, milanese, 52 anni, “teneva salda la formazione criminale” dal carcere attraverso la compagna Vanessa Costantino”, anche lei milanese, 24 anni, per cui il gip Roberta Nunnari ha deciso di non applicare la custodia cautelare pur essendo indagata, per mancanza di prove. Il centro operativo era un’officina di Bollate trasformata in un “bunker” con “apparato di “videosorveglianza” . All’interno “una dotazione ‘bellica’ pronta all’uso”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata