In vista della scadenza del 10 marzo, lunedì i bambini rischiano di rimanere fuori dalle classi perché le famiglie non hanno ancora prodotto il certificato di avvenuta vaccinazione e, quindi, non hanno rispettato l’obbligo di legge. Questa è la linea dura del Comune meneghino, che si scontra con quella della Regione che, con l’Assessore al Welfare Giulio Gallera, ha assicurato che nessun “bambino sarà escluso da scuola fino al completamento delle verifiche da parte delle Ats”. Sentiamo dunque dalle parole rassicuranti dello stesso assessore quale sarà l’iter delle verifiche in base alla circolare ministeriale. Nel frattempo il Codacons ricorda che le famiglie possono richiedere il test prevaccinale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata