La questione ambientale a Brescia è sempre in primo piano, soprattutto in chiave bonifica della Caffaro: per realizzarla servirebbe almeno un miliardo di euro, 710 milioni solo per la falda, ma ora in tutto ce ne sarebbero 55 in cassa. Proprio per l’insufficienza dei fondi destinati alla bonifica, è stata presentata una denuncia alla commissione europea nei confronti delle autorità competenti sul sito. A spiegare nel dettaglio i contenuti è Marino Ruzzenenti, storico e ambientalista bresciano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata