Un aperitivo 5.0 di relax e divertimento estivo nella capitale dell’happy hour: in piazza del Cannone a Milano fino al 1° luglio c’è la Terrazza Martini Temporary, uno spazio dentro il Parco Sempione pensato con un occhio di riguardo ai Millennials. Cinque specialisti hanno creato un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. Chiara Luzzana, sound designer e artist, ha realizzato una colonna sonora registrando i suoni estratti dal tocco della bottiglia Martini e accordandoli alla frequenza 432 Hz, che equilibra il nostro stato d’animo. “Considera che nasciamo in un oceano sonoro, nel nostro primo istante di vita iniziamo ad ascoltare prima di parlare: in un aperitivo con mille sensi amplificati l’udito è quello che ci parla di più. Restare in ascolto in una società come questa che tende a chiudersi diventa primario. L’aperitivo per me è restare in ascolto”Per quanto riguarda la vista c’è una ruota panoramica di 18 metri, l’unica nel centro di Milano: il visual artist Emiliano Ponzi ha poi creato una città virtuale e tridimensionale in cui ci si può “immergere” entrando in contatto con la protagonista dell’opera, una donna che ha in mano un cocktail a rappresentare il piacere dopo una giornata impegnativa, grazie all Tilt Brush Tecnology con oculus e pennello virtuale.Per il tatto Baolab, laboratorio di design sensoriale, ha creato 5 food-pickers anti-stress, una capsule chiamata “Leaves-me-not” ispirata alle erbe aromatiche del vermouth. Luca Maffei di Atelier Fragranze Milano ha firmare la Fragranza “Terrazza Martini” per l’olfatto. E per il gusto al cocktail Martini e tonic si abbinano i pasticcini salati studiati dalla Scuola Politecnica di Design insieme agli esperti della Pasticceria Martesana.Infine l’illustratrice Martina Lorusso, in arte Momusso, ha creato il “Vocabolario dell’aperitivo”, associando immagini illustrate a neologismi per unire tradizione e innovazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata