Brescia Presidio questa mattina a Brescia, precisamente a Villa Carcina, per la decisione dell’Azienda Servizi Valtrompia di chiudere i rubinetti dell’acqua a tre famiglie, con minori, per morosità altrui. A scendere in campo è l’associazione Diritti per Tutti che denuncia una situazione kafkiana a carico di persone che già faticano ad arrivare a fine mese e che hanno regolarmente pagato le loro bollette.  L’associazione già nel passato si è occupata di situazioni di morosità incolpevole. In questo caso, come precisa Umberto Gobbi dell’associazione Diritti per Tutti “siamo di fronte ad una situazione paradossale e inconcepibile”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata