Secondo i dati del nuovo rapporto ISPRA, il consumo di suolo prende casa al Nord. In Lombardia nell’ultimo anno persi oltre 600 ettari di suolo. Le maggiori perdite nelle province di Milano e Pavia. Secondo Legambiente è necessario un’inversione di rotta da parte di tutti i comuni affinchè non venga sacrificato nuovo suolo per far ripartire l’economia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata