Il Referendum sull’acqua pubblica slitta a novembre ma si farà. Il rinvio è legato a tempi tecnici che non consentono più di indire il referendum il 28 ottobre, come ipotizzato e come ci spiega Marco Apostoli consigliere provinciale di “Provincia Bene Comune”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata