L’aeroporto di Malpensa macina numeri da record. Nel 2018 sono stati oltre 30 milioni i passeggeri in transito e nel mese di agosto, in sole due settimane, sono passati 1,3 milioni di viaggiatori. Un ottimo risultati dopo che lo scalo varesino si è confermato come il più importante hub delle merci del Sud Europa. Un altro mezzo milione di persone ha invece viaggiato su Linate. Le mete più gettonate sono state le località turistiche che si affacciano sul mediterraneo, come Sicilia, Sardegna, isole greche e spagnole ma anche quelle oltreoceano come Stati uniti, Caraibi, Maldive e Medio Oriente. Sul fronte voli, l’obiettivo di Sea rimane l’Estremo Oriente, la Cina in particolare anche se, a causa dell’accordo bilaterale, si intravedono troppe limitazioni. Il vettore sarebbe Air Italy che, per ora, ha ottenuto da Enac l’autorizzazione a volare su Hong Kong, con 4 frequenze mensili. Considerando le richieste di mercato, secondo Sea, le frquenze su Pechino andrebbero triplicate. In vista dei nuovi record da battere si prepara il maxi restyling del Terminal 2, dedicato ai voli low cost della Easy Jet, la seconda compagnia d’Europa. Si punta ad una maggiore luminosità rifacendo completamente gli interni. I lavori intereseranno anche l’area dedicata allo shopping dell’ultimo minuto e al food per rendere più piacevole l’attesa di coloro che sono in procinto di partire. Un intervento da oltre 20 milioni di euro anche se le opere di rinnovamento prenderanno il via nel 2019.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata