Non si fermano gli attivisti del Collettivo Aldo dice 26×1, che dopo lo sgombero dall’ex sede di Sesto San Giovanni, ieri, per ordine del questore Cardona sono tornati ad occupare un nuovo stabile, il terzo nel giro di pochi giorni. L’annuncio fatto dallo stesso collettivo è stato confermato dalle forze dell’ordine e lo stabile interessato dalla nuova occupazione, è la torre Ligresti numero tre, via Stephenson, nella periferia zona Nord Ovest della città , che ha accolto le famiglie sgomberate ieri. L’annuncio del collettivo è arrivato via social, dalle pagine Facebbok: “«Abbiamo liberato la torre Ligresti numero 3 – si legge nel post -. È la nostra voglia di vivere bene ciò che è abbandonato e inutilizzato». Dopo lo sgombero a Sesto San Giovanni del residence sociale il Comune di Milano ha offerto soluzioni abitative temporanee a circa 40 nuclei famigliari che hanno minori a carico e situazioni di fragilità, come persone disabili o con gravi patologie.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata