Finalmente per tutti i vegetariani è arrivato un burger di carne ‘finta’ che ha sia il sapore e il profumo della carne bovina ma è composto al 100% da proteine di origine vegetale. Si tratta di un burger sostenibile senza Ogm, glutine e ormoni frutto della ricerca di Beyond Meat, la start up californiana che vende prodotti 100% vegan dove hanno investito tra gli altri anche Leonardo di Caprio e Bill Gates.

Vegeteriano perché non contiene carne, che comparirà nel menu della catena di hamburgerie Welldone, è adatto a chi sceglie una dieta vegana ma anche a chi ama la carne ma vuole ridurre l’impatto sull’ambiente. E’ stato calcolato infatti che il risparmio rispetto alla lavorazione della carne animale equivale al 95% di terra utilizzata, al 75% di acqua, con un abbattimento delle emissioni di gas serra dell’87%.

L’utilizzo della ‘non-carne’, spiegano dalla catena Welledone, contribuirà a combattere alcuni tra i principali problemi legati anche all’impatto climatico. Eliminando lo sfruttamento del bestiame e degli allevamenti intensivi, si contribuisce a diminuire i livelli di inquinamento sia delle falde acquifere che dell’atmosfera e dei terreni.

Beyond Meat per prima ha lanciato sul mercato nella grande distribuzione il burger vegetale in America, oggi disponibile in 7.500 punti vendita di grandi catene di negozi al dettaglio americane.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata