Una brillante operazione della Guardia di Finanza di Brescia ha portato al sequestro di oltre 3 milioni di prodotti irregolari destinati alla vendita, ritenuti “non sicuri”, e recanti il marchio “Made in China”. Sib tratta per lo più di prodotti per la cancelleria scolastica. I militari della Tenenza di Desenzano del Garda, in particolare, hanno individuato a Calcinato, in provincia, un magazzino riconducibile a un cinese in cui era depositata un’ingente quantità di prodotti privi di istruzioni in lingua italiana e delle prescrizioni necessarie sul loro corretto utilizzo, come prevede il Codice etico del commercio. Molto anche il materiale pericoloso per la scarsa qualità dei componenti. Il titolare dell’attività è stato denunciato per frode in commercio. “L’azione a vasto raggio della Guardia di Finanza di Brescia prosegue in questi giorni in tutta la provincia. Tali attività sono finalizzate a tutelare l’economia legale e la salute del consumatore”. Lo spiega la Guardia di Finanza di Brescia commentando il sequestro. “Il periodo attuale, che prelude l’avvio dell’anno scolastico, in cui le famiglie fronteggiano le spese per l’acquisto del materiale necessario – spiega la Finanza – è particolarmente delicato atteso che l’acquisto inconsapevole di prodotti non a norma può comportare rischi per la salute e la sicurezza degli studenti, anche a causa della scarsa qualità che li contraddistingue”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata