Fronteggiare l’emergenza del servizio ferroviario lombardo con nuovi convogli che Hitachi s’impegna a fornire grazie ad un contratto con Fnm. Una partita del valore di 1237 milioni e mezzo di euro solo per i primi trenta treni, per i quali bisognerà attendere   il 2020. Intanto la situazione sulle reti ferroviarie rimane la medesima, come i disservizi sulle linee e i disagi dei pendolari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata