Ricorderete lo scandalo delle biopsie scoppiato in seguito alle infinite attese dei referti di questi esami al San Paolo di Milano. In un ospedale lombardo su tre non sono rispettati i tempi di refertazione che dovrebbero essere di dieci giorni. Sull’argomento è intervenuto il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Marco Fumagalli che mette sotto accusa il sistema informatico sanitario della Regione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata