Ieri il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, ospite a Brescia ad un convegno sulla situazione ambientale bresciana, organizzato dal Coordinamento dei Comitati Ambientalisti della Lombardia, è intervenuto sul tema degli inceneritori, alla luce di quanto in questi giorni sta dichiarando il ministro Matteo Salvini, che chiede un potenziamento della combustione dei rifiuti. Costa ha negato la volontà del governo di aprire nuovi termovalorizzatori, anche se quello bresciano resta in funzione. Sulla questione Claudio Cominardi, parlamentare del Movimento 5 Stelle, ha ribadito la posizione del movimento rispetto alle ultime dichiarazioni del ministro dell’Interno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata