L’annuario statistico, aggiornato con i dati istat di fine 2017 e presentato ieri, conferma la crisi demografica con qualche dato in controtendenza, oltre a ribadire l’andamento positivo del mercato del lavoro. A sorpresa sono aumentate le nascite, 47 in più sul 2016 e 525 in tutto, per un terzo, 173, figli di immigrati. Il saldo naturale è negativo, compensato dai nuovi arrivati per un totale di 72.077 abitanti, solo un migliaio in più rispetto al 2002. Nella lieve tendenza di crescita, gli immigrati sono quintuplicati, da 2.644 a 10.889 negli ultimi quindici anni, con una prevalenza di rumeni, il 40%. Migliora la situazione del lavoro in tutta la provincia, con la riduzione del tasso di disoccupazione, in un anno, dal 7,4 al 6,3%, con un risultato molto migliore del dato nazionale (11,2) e in linea con la Lombardia (6,4). In città però gli iscritti al Centro per l’impiego, cioè i disoccupati e gli inoccupati, sono aumentati: 10.503 in tutto, ovvero 199 in più in un anno. L’aspetto più negativo è l’età: un quinto degli iscritti ai centri per l’impiego ha tra i 15 e i 29 anni, e si trova in un limbo, senza corsi di formazione, né universitari né contratti di lavoro. Sono aumentati nel 2017 gli avviamenti con contratti a tempo, 807 in più su un totale di 4.664, mentre si riducono in quantità analoga i contratti a tempo indeterminato. Sono in ripresa le forme di apprendistato, da 210 a 253 rispetto al 2016. Un terzo di tutti i lavoratori è occupato nell’1% delle imprese, quelle con almeno 50 addetti. Il 44% della forza lavoro, invece, lavora nelle imprese più piccole, e quasi due imprese su tre, inoltre, hanno un solo addetto o nemmeno uno. Il reddito medio è 24.398 euro annui, ben più alto rispetto alla media nazionale (20.940). Benessere ed età avanzata sono rilevanti: in una media di 47 anni a testa, l’indice di vecchiaia è 229, molto più alto della media nazionale (162) e anche lombarda (186). Un terzo dei contribuenti ha un reddito sotto i 15mila e solo il 6% supera i 55mila euro.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata