Maltempo su Milano: il Comune attiva il piano neve

È prevista neve su Milano nelle prossime ore, con precipitazioni in graduale intensificazione soprattutto a partire dalle 19 e poi dalle 22. Per questo il Comune di Milano ha attivato il Centro Operativo, che si è riunito oggi alle 12 e ha pianificato le attività preventive, in base alle comunicazioni di ordinaria criticità (codice giallo) emesse della Protezione Civile. L’accumulo di neve previsto nella notte e nelle prime ore del mattino è relativamente contenuto, intorno ai 3 cm, ma saranno le temperature in abbassamento durante la notte a richiedere particolare attenzione, come spiega una nota del Comune, perché potrebbero facilitare il persistere della neve e la formazione di strati vischiosi e insidiosi per la mobilità. Il piano di intervento al momento prevede il preposizionamento dei camion spargisale di Amsa, dotati di attrezzatura per la lamatura della neve dalle strade, in serata. Sono previsti inoltre servizi di salatura ed eventuale sgombero della neve da strade e marciapiedi nel corso della mattinata di domani. Il Comune invita gli amministratori condominiali e i proprietari a spargere sale sui marciapiedi. Anche Ferrovie delle stato italiane, In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, ha attivato per oggi pomeriggio e per la mattina di domani la fase di preallerta dei Piani neve e gelo in Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna. Al momento è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie. I servizi commerciali potranno essere ridotti o subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo. Il Gruppo FS Italiane ha già predisposto il monitoraggio costante dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantirne la piena disponibilità per i servizi delle imprese ferroviarie e, quindi, la mobilità delle persone. Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate, coordinati dalle Sale Operative centrali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia. Queste le principali azioni previste dal Gruppo FS Italiane: presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari; corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni; allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico.