Si terrà domani, presso la sede di Confindustria Piacenza l’incontro fa sindacati e vertici della Selta, azienda che si occupa di cyber security e di impianti ad alta tecnologia digitale. I lavoratori sono, da mesi, in cassa integrazione ed ora si è appreso che sono stati portati i libri in Tribunale.

Selta spa, ha la propria sede principale a Cadeo (in provincia di Piacenza), e stabilimenti a Teramo, Roma ed Avellino con quasi 300 dipendenti in totale. I Lavoratori pensavano di parlare, nell’incontro, di rilancio della propria azienda ed invece hanno scoperto della richiesta di concordato.

Per questo, domani, ci sarà anche un presidio sotto la sede degli industriali, in via 4 novembre. I lavoratori tra l’altro lamentano compensi del Consiglio di Amministrazione di Selta Spa definiti “incomprensibili e sproporzionati rispetto alla situazione economica e patrimoniale della società”.

Ma in crisi c’è anche un’altra azienda, questa volta la Sima Tectubi di Podenzano, che dovrebbe a breve chiudere i battenti lasciando per strada circa una quarantina di dipendenti. E’ in corso una trattativa delicata come ci ha spiegato Marco Carini, segretario provinciale della Fiom Cgil di Piacenza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata