Sala su Facebook: “aumenti Atm necessari”

Messaggio video ai milanesi da parte del sindaco, Giuseppe Sala, per fare il punto sul prezzo del biglietto del trasporto pubblico, che l’amministrazione ha intenzione di aumentare di 50 centesimi, portandolo a 2 euro. Un’operazione che la Regione Lombardia, di cui serve il benestare, non appoggia con i tempi richiesti da Palazzo Marino. nel video postato sulla sua pagina Facebook Sala ha chiesto ai milanesi un “piccolo sacrificio” per permettere all’amministrazione comunale di migliorare il servizio. L’aumento delle tasse, spiega il primo cittadino, è per il futuro della città, perché la narrazione della Milano internazionale va bene, ma prima di tutto devono funzionare i servizi di base. Per il bizantinismo delle regole italiane l’aumento del biglietto che il Comune vuole applicare deve necessariamente passare dall’ autorizzazione di Regione Lombardia che non lo dà. “Essere il sindaco della città che fa il 10% del Pil italiano, che è un modello di sviluppo e solidarietà, e dover chiedere il permesso per aumentare il biglietto di 50 centesimi non mi rende così felice”. Ha affermato. Ormai la partita dell’aumento del biglietto e del sistema di tariffazione integrata del Comune di Milano tiene banco e “sta trovando le formule per andare avanti. “Voglio andare avanti perché non voglio, per oggi e per il futuro, che Atm, schiacciata dai costi, diventi come Trenord – ha aggiunto Sala. Il sindaco nel suo messaggio sottolinea la volontà di proseguire il cammino intrapreso, per cui c’è però bisogno del sostegno dei cittadini.  Il sindaco ha poi precisato che, a fronte dell’aumento del biglietto di 0,50 centesimi, non saranno toccati “gli abbonamenti annuali, quindi chi per lavoro e studio usa abitualmente la metropolitana avrà impatto zero”. Sono tre i motivi per cui l’amministrazione comunale ha deciso di arrivare all’aumento. “Il primo è che i ricavi dei biglietti non arrivano nemmeno a coprire la metà del costo del servizio. Il secondo è che le nuove metropolitane decise dai sindaci precedenti non permettono di stare in questi costi, sono più efficienti ma hanno costi di servizio più alti. Infine il servizio di Atm può essere ulteriormente migliorato. Si stanno facendo molti più chilometri di servizio di alcuni anni fa, ma si può fare di più e portandolo in modo più importante nelle periferie, migliorando tempestività e sicurezza”.