Cremona. A spingere le donne appartenenti a diversi Comitati locali della provincia ad unirsi e a mobilitarsi, anche attraverso una petizione appena consegnata all’Ufficio Protocollo dell’Ats ma ancora in corso, sono i dati allarmanti riguardanti le patologie che affliggono la popolazione, chiaramente legate a fattori ambientali di un territorio saturo. Le principali vittime sono le più fragili: oltre le donne, i bambini e gli anziani. I problemi più volte sollevati dal Comitato di Crotta contro il progetto dell’impianto di compostaggio, in attesa di una nuova conferenza dei servizi, sono solo alcuni dei tanti problemi che tanti comitati, in comuni diversi, sollevano da tempo.  Intanto venerdì sera a Crotta un nuovo incontro è in agenda in vista della conferenza dei servizi per l’impianto di compostaggio, rinviata al 18 febbraio. Appuntamento alle ore 21 alla Sala Polivalente, con dott. Edoardo Bai, medico Isde di Milano.

 

Susanna Grillo

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata