Cremona  Rassegnazione, disillusione e distacco sono evidenti nei giovani sotto i 35 anni in Italia, eppure spicca fra gli altri un dato di carattere ben diverso: ben tre su quattro infatti sono convinti che sia possibile impegnarsi personalmente per far funzionare le cose in Italia e due su tre si dichiarano favorevoli a un cambiamento. L’Istituto Toniolo di studi superiori, che è l’ente fondatore dell’Università Cattolica, ha presentato ieri nella sala Quadri di palazzo comunale il Rapporto giovani 2018, mettendo in risalto il desiderio di protagonismo che le nuove generazioni si vogliono conquistare, per quanto difficile sia il contesto sociali. Il 70% degli intervistati ritiene che l’atteggiamento degli italiani nei confronti degli immigrati sia prevalentemente diffidente e ostile. E’ un dato in forte aumento rispetto al 2015, quando era contenuto al 57%, ed emerge una richiesta di protezione. La maggioranza (6 su 10), soprattutto fra chi proviene dalle classi più deboli, chiede che gli italiani abbiano la precedenza di fronte ai datori di lavoro, e che non si crei competizione fra immigrati e residenti. La concorrenza degli immigrati preoccupa quanto, e non più dei lavoratori più anziani che non vanno ancora in pensione. Solo un giovane su tre pensa però che gli stranieri regolari abbiano peggiorato la sicurezza e l’economia in Italia. La maggioranza ritiene inoltre che il linguaggio dell’odio, che si manifesta in rete, vada condannato e che sia effetto delle tensioni sociali esistenti. L’incertezza sul futuro è più elevata che nei principali paesi europei: il 40% afferma di avere aspirazioni professionali ma non sa se riuscirà a realizzarle. Si attutisce poi la sensibilità religiosa: poco più della metà si riconosce nel cristianesimo, e il fai-da-te, rispetto alle religioni, si rafforza. Il 40%, infine, si dichiara lontano da tutto il panorama politico italiano. L’iniziativa di ieri è stata promossa dall’agenzia Informagiovani nell’ambito di Youngle Context.

 

Paolo Zignani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata