Con un party a Milano è arrivato “È sempre bello”, il nuovo disco di Coez. L’artista festeggia i suoi 10 anni di carriera solista con questo album anticipato dall’omonimo singolo, già disco di platino.”Il disco è nato da questa frase che è uscita parlando con una ragazza e le ho detto È sempre bello averti intorno, venivo da un periodo bello perchè ero in tour e andava tutto bene, anche a livello personale erano successe delle cose e avevo una voglia estrema di calma e tranquillità e mi sono detto, il prossimo disco lo voglio chiamare con un titolo un po’ più leggero”Coi suoi claim e la sua scrittura diretta è diventato portavoce della sua generazione e punto di riferimento del nuovo cantautorato italiano dando vita a un genere crossover tra rap e pop, amatissimo dai fan.”Dentro il disco ci sono degli episodi più o meno cupi, altri allegri e scanzonati, ogni pezzo di quel disco dovrebbe andare bene per uno stato d’animo diverso, per un giorno diverso”.Coez ha voluto presentare il suo disco in modo “analogico” mostrando le fasi della campagna di lancio: dalla stampa all’affissione dei manifesti con i claim che hanno invaso Milano e Roma.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata