Episodio gravissimo a san Donato Milanese dove un senegalese con precedenti penali ha dato a fuoco un bus con a bordo una scolaresca. 14 gli intossicati finiti in ospedale. L’uomo avrebbe dichiarato di averlo fatto per rivendicare i morti islamici nel mondo. Ora ci si interroga su come sia potuto accadere un fatto che poteva aver risvolti molto tragici e che comunque lascerà il segno in questi ragazzini di una scuola media che si sono visti dirottare il bus e minacciare di morte. Si sono salvati grazie allo speronamento dell’autobus da parte dei carabinieri, allertati dai genitori di un ragazzino che èha telefonato ai genitori dal mezzo. Sentite l’intervista a De Corato assessore regionale alla sicurezza della Regione Lombardia. Il servizio

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata