Il prefetto di Brescia, Attilio Visconti, ha proposto di festeggiare la ricorrenza del 2 giugno con l’alzabandiera alla Caffaro. Un gesto che mostra la volontà di far emergere le criticità ambientali del territorio. Un buon punto di partenza, secondo Marino Ruzzenenti, storico e ambientalista, cui devono seguire i fatti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata