Un lungo elenco di “Proposte e osservazioni” presentate dal comitato di quartiere Po sono finite nelle mani del sindaco già a febbraio. Una delle criticità segnalata già a poco tempo dalla sua inaugurazione, riguarda la ciclabile di via del Sale, che non prevede il passaggio pedonale e che invece è quotidianamente percorsa da gente che cammina o corre. Una segnaletica che improvvisamente cambia indicazione d’uso verso via Giordano e verso il ristorante Dordoni, dove è contemplato anche il passaggio pedonale. Criticità segnalate anche per Parco Sartori che da tempo attende di essere sistemato. Mancano le altalene, tolte e mai riposizionate, le panchine e i tavolini e devono essere sistemate le piante. Anche il cemento del nuovo campo da basket mostra le prime crepe, aprendo dubbi sulla qualità dei lavori svolti. C’è poi il corposo pacchetto della pulizia: il Comitato ha segnalato la disfunzione del servizio della spazzatrice, troppo attiva durante la stagione estiva e al contrario assente dal periodo autunno/inverno, come la pulizia metodica dei tombini e chiusini, per cui troppo spesso si verificano allagamenti. Le questioni rimaste rischiano di passare irrisolte nelle mani della futura amministrazione.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata