16 milioni 185 mila e 500 euro. A tanto ammonta il budget stanziato dalla Regione Emilia-Romagna per la prevenzione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio piacentino. Si tratta di opere già cantierabili e che sarebbero pronte a partire già entro quest’anno. La regione ha inviato la richiesta al ministero dell’Ambiente per il riconoscimento dei fondi necessari a questa importante causa. In provincia di Piacenza gli interventi in programma sono 9. I più consistenti riguardano il comune di Villanova sull’Arda dove vedranno la luce l’attrezzamento con impianto di sollevamento delle acque della chiavica esistente nella frazione Soarza, dal costo di 3 milioni e 900 mila euro e il secondo stralcio funzionale per l’attrezzamento della Chiavica Marchesi dal costo di quasi 3 mioni e 700 mila euro. Nel comune di Calendasco, poi saranno realizzati impianti di sollevamento in località Chiavica Tidoncello e a Raganella, a protezione del centro urbano. In tutta la provincia, nelle zone bagnate dall’Arda, dal Trebbia, dal Nure, saranno operati interventi urgenti di ripristino della regimazione e della difesa idraulica per evitare esondazioni che, come accadde nel 2015, furono devastanti. Una volta le risorse saranno stanziate, i lavori potranno essere appaltati entro il mese di dicembre.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata