Piacenza Confagricoltura Piacenza attacca l’Ente Parco del Trebbia per aver prescritto interventi a loro dire troppo limitanti. In vista della stagione irrigua l’Ente infatti autorizza solo i lavori di modificazione morfologica del corso d’acqua in prossimità della presa, strettamente necessari per permettere la derivazione mediante trattrice e idrovora meccanica. Questo significa che in caso di abbassamento del livello dell’acqua la stessa verrà sollevata con un trattore acceso 24 ore su 24 e che permetterà alle acque di entrare nel rivo irriguo provocando un grande consumo di combustibile e un elevato inquinamento acustico.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata