Piacenza 114 milioni di euro. A tanto ammonta la cifra in arrivo per il nuovo ospedale di Piacenza, stabilita da regione emilia romagna che continua ad investire in nuovi ospedali, riqualificazione delle strutture e Case della salute: un pacchetto di interventi straordinari da oltre 300 milioni di euro. Tra gli interventi, oltre all’ospedale di Piacenza anche quello di Carpi che riceverà 60 milioni di euro. Secondo lo studio redatto dall’Ausl di Piacenza il nuovo nosocomio piacentino sarà una struttura che occuperà 160mila metri quadrati (60mila dei quali per la struttura) e costerà complessivamente, comprese le attrezzature, 184 milioni di euro. Una volta avviato l’iter di progettazione (a partire dalla fattibilità tecnico-economica), ci vorranno 9-10 anni per costruirlo. Nella delibera, che ha dato il via allo studio di fattibilità approvata settimane fa, si trova la conferma della coerenza degli elementi progettuali ed economici, contenuti nello studio di prefattibilità, con la programmazione regionale in merito al mantenimento di elevati standard di comfort, qualificazione e sicurezza nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. Il documento poi sancisce,che il quadro finanziario relativo alla realizzazione del nuovo ospedale, così come è riportato nello studio di prefattibilità approvato dall’Azienda Usl di Piacenza, è “compatibile con le concrete possibilità di ricorso al credito a lungo termine da parte dell’azienda stessa e con la programmazione regionale”. Ora l’arrivo di una buona fetta di risorse economiche necessarie per la nuova struttura dà un nuovo impulso all’avvio dell’iter progettuale. E oltre che per l’ospedale del capoluogo, il piacentino potrà contare anche su quasi 10 milioni di euro da destinare ad altre sei strutture sanitarie.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata