Brescia Grande agitazione nel mondo delle ausiliarie delle scuole nidi e infanzia comunali di Brescia perchè a fronte di  di un aumento delle scuole appaltate, si passa dalle 29 oggi alle 32 di settembre è prevista una riduzione del 13% del personale. Oggi sono 135 le ausiliarie impiegate per garantire il servizio in 32 tra nidi e materne. Da settembre saranno 117, con ovvie conseguenze sia per il personale che per la qualità del servizio
Le lavoratrici degli appalti scolastici che hanno contratti part-time a volte con poche ore, che in estate non ricevono né indennità di disoccupazione ne assegni famigliari, fanno parte delle fasce deboli della popolazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata