Sono 1.335 morti sulle strade in Lombardia nel triennio 2015/17, di cui 285 motociclisti, per un costo sociale e sanitario di 1,67 miliardi. I motociclisti pagano il prezzo più alto in caso di incidenti stradali e Milano e a Sondrio e hanno il mesto primato degli incidenti mortali. Secondo questo trend, gli incidenti in moto e in auto sarebbero la prima causa di morte per i giovani fra i 14 e i 20 anni. E’ quanto emerso questa mattina a Milano, come confermato da Manuela Barbarossa, Presidente dell’Associazione Italiana Vittime della Strada.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata