La Scala di Milano, o meglio l’Accademia, è sbarcata in Arabia Saudita. Dopo le polemiche per il possibile ingresso (che poi è saltato) dei sauditi nel cda del teatro e l’inizio di una collaborazione per corsi di musica e danza a Riyad, i solisti dell’accademia si sono esibiti venerdì scorso nella capitale saudita davanti a 3mila spettatori. Al Centro Culturale King Fahad circa tremila spettatori hanno assistito allo spettacolo ‘An Italian Opera Journey’, viaggio nel belcanto attraverso otto arie famose eseguito dall’orchestra dell’Accademia diretta da Pietro Mianiti con il soprano Francesca Manzo e il tenore Riccardo Della Sciucca. “L’evento – sottolinea una nota – è stato organizzato dal Ministero della Cultura dell’Arabia Saudita e dalla Fondazione Accademia Teatro alla Scala nell’ambito della collaborazione culturale in corso tra Italia e Arabia Saudita. A marzo, il Ministro della Cultura dell’Arabia Saudita ha annunciato il programma per la riorganizzazione del settore culturale con la definizione di 11 ambiti culturali e la promozione di iniziative e continui scambi culturali internazionali.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata