Il quartiere Centro aveva già portato all’attenzione dell’amministrazione comunale le perplessità riguardo alla nuova viabilità per via Dante, progetto entrato in fase di realizzazione da una settimana. Le criticità, evidenziate grazie allo studio del vicepresidente del comitato, il tecnico viabilistico Enrico Bresciani, non hanno stimolato la ricerca di soluzioni alternative. Laddove l’obbiettivo è di sveltire il traffico con le tre corsie tra l’Italmark e la stazione, la scelta di ricorrere ad una corsia preferenziale separata sul lato del supermercato e del centro medico, con accessi e entrate dai parcheggi e da via degli Scali, che accoglierà le auto provenienti da via Brescia con un doppio senso di marcia, rischia di creare nuovi ingorghi. Oltre al problema della pressione del traffico che insisterebbe sulla strada, non convince la scelta di eliminare attuali stalli – tra i 20 e i 30 –  nella prospettiva dell’ampliamento del parcheggio multipiano al fianco del cavalcavia del cimitero con ulteriori 139 posti auto. Entro Ferragosto saranno assegnati i lavori alla ditta vincitrice dell’appalto, per avviare i cantieri a settembre. Gli attraversamenti pedonali saranno sistemati con la creazione di un dosso di fronte al centro medico e si concentreranno sul tragitto degli studenti.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata