Intensa l’attività estiva degli agenti della questura di Brescia tramite la Divisione Anticrimine, Polizia Amministrativa, Squadra Mobile e Ufficio Immigrazione, che hanno effettuato una serie di controlli e indagini a tutto campo, anche con le altre forze dell’ordine. Le zone monitorate sono state quelle intorno alla stazione ferroviaria, ai parchi cittadini e ai negozi per la presenza di persone senza fissa dimora, spaccio di sostanze stupefacenti, irregolari e clandestini. Con il Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, la Guardia di Finanza, i carabinieri e la Polizia Locale sono state identificate 139 persone, di cui 52 con precedenti e controllati 6 locali. Sequestrati anche 35 grammi di hashish. Cinque persone sono state denunciate per non aver rispettato le leggi sull’immigrazione. Controllati anche 14 veicoli e un automobilista è stato sanzionato per aver violato il Codice della Strada. Rintracciati tra Brescia e provincia anche diversi extracomunitari irregolari. Due sono stati gli espulsi, di cui uno trattenuto nel centro di permanenza e rimpatrio e un altro accompagnato alla frontiera. Per quanto riguarda, invece, la droga la Squadra Mobile ha fermato su un’automobile sospetta due uomini. E uno di loro, dopo l’identificazione, è risultato avere precedenti specifici. Quindi, si è proceduto con la perquisizione della vettura trovando quattro panetti di hashish per un totale di 2 chili e mezzo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata