L’amministrazione cittadina sta già preparando il Natale e il Capodanno 2020. Infatti già oggi è stato pubblicato l’avviso di un’indagine di mercato per l’affidamento dell’organizzazione, della gestione e della promozione degli eventi e delle luminarie di Natale e Capodanno a Cremona. L’indagine servirà, come spiega l’avviso firmato dalla direttrice del settore Lavoro e Ambiente Mara Pesaro, a individuare i soggetti che saranno invitati a partecipare alla gara d’appalto. Entro il 30 agosto gli interessati potranno quindi iscriversi alla piattaforma Sintel e presentare il proprio progetto. Il Comune intende riconoscere un importo massimo onnicomprensivo di 35.200 euro più Iva al 22% per l’organizzazione delle manifestazioni: alle luminarie dovranno essere garantiti almeno 24.600 euro più Iva al 22%. La scheda tecnica parla di un dicembre ricco di occasioni di intrattenimento e socializzazione, e ribadisce l’eterna promessa di “promuovere lo sviluppo economico del centro storico, incrementandone l’attrattività e stimolando la presenza di turisti e visitatori”. Sui reali benefici delle manifestazioni organizzate dal Comune assieme alle associazioni dei negozianti il dibattito degli ultimi anni ha messo in chiaro non poche difficoltà: il centro storico da molti anni è in crisi, e anzi nelle zone periferiche vengono continuamente aperte nuove attività commerciali, come il negozio di materiali elettronici in via Castelleone e gli ampliamenti del centro commerciale di via Sesto. Feste in centro e mercatini, per quanto graditi dal pubblico, non infatti hanno portato sinora molta fortuna. E’ comunque in crescita il business del turismo, con i suoi 263 milioni complessivi, come rende noto una ricerca della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi. A dicembre, comunque, si faranno manifestazioni in 11 giorni su 31, oltre che il 4, 5 e 6 gennaio. In programma giochi per bambini, musica dal vivo, esibizioni artistiche e di intrattenimento, artisti di strada (giocolieri, clown, cantastorie, mimi) e quant’altro, oltre ai mercatini di Natale in piazza Roma e piazza Marconi, entrambi con dieci postazioni in casette di legno, e altre attrazioni in piazza Roma e piazza Cittanova. Al tutto si aggiungerà la Festa del Torrone.

Paolo Zignani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata