D’estate la raccolta differenziata segue regole del tutto particolari. In corso Garibaldi il proprietario dell’immobile, dove abitano sei famiglie, ha anche un negozio e lo chiude per ferie durante il weekend di Ferragosto. Nell’immobile però ci sono ancora tre famiglie, che non sono andate in vacanza: la cooperativa che ritira i sacchi porta a porta, però, non entra a prelevare l’umido e neanche l’indifferenziata, forse per un equivoco con il proprietario. I rifiuti restano dove sono, nei bidoni colmi, pesce maleodorante compreso, con dei topi che circolano per il cortile. La ditta Sanatec è già stata chiamata tempo fa per la derattizzazione e la scena potrebbe ripetersi, dato che il negozio riaprirà ai primi di settembre.

Uno dei residenti ha telefonato stamattina a Linea Gestioni e ha lasciato un messaggio alla segreteria telefonica chiedendo una soluzione in tempi rapidi. La tensione sale e qualcuno inizia a parlare di un esposto alla Procura, oppure di lasciare la differenziata sul marciapiede, anche se gli accordi non sono questi. Non solo fare la differenziata a Cremona è complicato, ma anche raccoglierla, perché per il decoro urbano non si espongono i sacchi sul marciapiede, come avviene nei Comuni minori, e l’accesso di Linea Gestioni o della cooperativa nei condomini diventa un rebus. E salgono le lamentele, anche perché alcuni condòmini non fanno la differenziata e vengono richiamati, al punto da rischiare una multa che ricadrà sulle spese condominiali di tutti quanti gli inquilini. C’è chi propone la videosorveglianza del locale comune in cui si porta la differenziata, altri chiedono di esporre cartelli per spiegare la procedura, altri ancora di mettere delle frecce. Non sono mancati, in un altro condominio, persino esposti e denunce. Grazie alle norme regionali, avendo la maggioranza dei millesimi, forse saranno applicate le prime videocamere di controllo negli spazi comuni. Intanto nei bidoni in centro storico appaiono ancora rifiuti buttati a casaccio, e le piccole discariche selvagge delle zone periferiche, come sul peduncolo, persistono indisturbate.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata