Brescia L’ombra del Cremona Dissing si allunga al bresciano. Quattordici giovani tra i 15 e i 19 anni sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale per i Minorenni e dal gip del Tribunale Ordinario di Brescia con l’accusa di aver commesso una sorta di spedizione punitiva con rapina ai danni di loro coetanei a Desenzano del Garda. I giovani sono indagati per  rapina pluriaggravata avvenuta a metà giugno sul lungolago della località bresciana. Si tratta di ragazzi residenti nella Bassa Bresciana e a Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata