A sette mesi dall’entrata in funzione Area B inizia a fare sul serio. Dal 1 ottobre non potranno più accedere a quella che è stata definita la zona a traffico limitato più grande d’Europa, i veicoli Euro 4 diesel immatricolati per il trasporto persone. Lo stop sarà dalle 7.30 alle 19.30, dal lunedì al venerdì. Si tratta di qualcosa come 84mila automobili che vengono tolte dalla circolazione come previsto dal grande progetto di Palazzo Marino anche se è previsto un bonus di 50 ingressi utilizzabili nell’arco di 12 mesi. Stop anche per i ciclomotori e motocicli a gasolio Euro 0 e 1. Da febbraio, quando sono stati bloccati anche i diesel Euro 0, 1, 2 e 3 e benzina Euro 0, i mezzi superano le 400mila unità. A sorvegliare i varchi sarà implementato il parco telecamere, ora ne sono attive quindici. I nuovi dodici occhi elettronici saranno però attivi da metà ottobre e sorveglieranno piazza Maggi, piazza Sire Raul e via Toffetti. In totale le telecamere che verranno accese arriveranno a settantotto. Il Comune ha anche lanciato un bando per incentivi all’acquisto di veicoli più green che si associano ai 26,5 milioni d’incentivi regionali che consentono l’acquisto di Euro 6 diesel di nuovissima generazione a ridotte emissioni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata