La Moda non può costruire la sua fortuna sulla sofferenza degli animali. Ne sono convinti gli animalisti che oggi hanno protestato davanti a Max Mara, azienda che non ha mai mostrato l’intenzione di voltare pagina verso produzioni cruelty free. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata