Piacenza. A causa del maltempo di ieri sera nel Piacentino, il Comune di Gragnano Trebbiense chiederà lo stato di calamità naturale. Il paese della bassa Valtrebbia è stato messo a dura prova prima dal maltempo di luglio e dalla grandinata di una decina di giorni fa, come spiegato dal primo cittadino su Facebook. Poi, il, nuovo episodio di pioggia record. E proprio il maltempo ha colpito anche la città di Piacenza e la Val Tidone, dunque, con molti territori messi a dura prova. Monitorate anche le dighe di Mignano e del Molato. Sentiamo le parole di Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata