La ditta Sogin ha annullato l’incontro con i sindacati previsto questa mattina e già calendarizzato, per parlare dei problemi di sicurezza all’interno della Centrale Nucleare di Caorso, nel piacentino. Un’occasione persa, secondo la Cgil, soprattutto dopo il grave infortunio sul lavoro che ha visto coinvolto un operaio 31enne di una ditta esterna. Il giovane, che resta ancora in gravi condizioni, è rimasto folgorato da una scarica elettrica di 6mila volt proveniente da una blindosbarra mentre stava lavorando alla dismissione del sito.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata