Piacenza ll 4 ottobre è il termine ultimo fissato dal Consorzio di bonifiche per presentare il piano di bonifica 2020 da parte dei sindaci. Numerose sono le emergenze da affrontare per il prossimo anno a partire da drenaggi, briglie, sistemazione di versanti, difese spondali e regimazione, pulizia e risagomatura di fossi. A causa del dissesto idrogeologico, accentuato anche da nubifragi, il territorio montano piacentino è in una situazione difficile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata