Brescia Un sito contaminato ogni 4 paesi, 85 mila metri quadri di rifiuti tombati, 14 discariche ancora attive e due in fase di approntamento, un inceneritore sovradimensionato, 503 impianti di trattamento rifiuti e 8 siti con scorie radioattive. Sono solo alcuni dei dati che riguardano l’inquinamento del territorio bresciano, l’elenco è ancora lungo. Per non parlare delle ripercussioni che questa situazione ha sulla salute delle persone: mille morti all’ anno per inquinamento +13% di incidenza di tumori maligni e una epidemia unica al mondo: la legionella. Domenica 27 ottobre alle ore 14,30 con partenza da piazza Arnaldo è previsto il corteo di manifestanti in marcia per chiedere alle istituzioni interventi urgenti per questo territorio martoriato e per chiedere la moratoria contro autorizzazione di nuove discariche.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata