Non erano ancora le otto, stamattina, quando un’auto e un bus dell’Atm s si sono scontrate: sei i feriti: cinque persone, che si sarebbero trovate tutte sull’auto, e il conducente del mezzo, che era senza passeggeri. La più grave è una donna di 42 anni trasportata in prognosi riservata al Policlinico. Un’altra donna di 42 anni, e i suoi due bambini di 5 e 6 anni, sono stati trasportati dal 118 in codice giallo all’ospedale San Carlo, e un uomo di 54 ha rifiutato il trasporto. L’autista del mezzo pubblico è stato portato in codice verde all’ospedale San Paolo. L’incidente è avvenuto all’incrocio tra via Pietro Giordani e via Gonin, nella periferia sud-ovest della città, non lontano dallo scalo di Milano San Cristoforo. Il mezzo, della Linea ‘321’ era vuoto e fuori servizio e procedeva su un percorso diverso dall’abituale diretto a un deposito della zona. Gli accertamenti sulla dinamica sono in corso da parte della Polizia Locale. Il luogo dell’incidente è tra quelli visibili nella rete di videosorveglianza del Comune. Il ferito più grave, una donna di 42 anni, presenta lesioni alla testa ed è stata intubato dai soccorritori del 118 prima di essere trasportato all’ospedale. La sua prognosi è riservata e attualmente viene ritenuta in pericolo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata