Un nubifragio iniziato la scorsa notte ha provocato oggi grossi disagi a Milano, con gran parte della città allagata. Moltissimi gli interventi dei vigili del fuoco e della polizia locale per sottopassi e scantinati allagati, mentre in tante strade e piazze si sono accumulati diversi centimetri di acqua. Sotto osservazione il fiume Seveso con diverse zone a rischio esondazione, in particolare la 2 e la 9: i quartieri Isola, viale Zara e piazzale Istria. Sotto osservazione anche il fiume Lambro, nella zona nord-est della città. Dalle 4,30 sono stati centinaia gli interventi dei vigili del fuoco e della polizia locale: alcune persone sono rimaste incastrate in ascensori rimasti fermi ma sono state liberate, moltissimi anche i sottopassi allagati. A causa del maltempo si è registrato un aumento di traffico con la conseguente formazione di lunghe code di macchine in più punti del capoluogo. Tra i disagi per i passeggeri e gli studenti che si sono serviti dei mezzi pubblici, anche la temporanea interruzione di un tratto della seconda linea metropolitana, la Verde, ma non per la pioggia. Un treno ha avuto problemi alla stazione Gioia e, dalle 7.20 alle 7.55, la circolazione è stata bloccata fra le stazioni di Caiazzo e Cadorna. Problemi di allagamenti si sono verificati anche in alcuni plessi scolastici. Alcuni pannelli del controsoffitto di una scuola materna di Milano sono crollati e la struttura, in via Fortis, nella zona di viale Zara, per oggi è rimasta chiusa. Circa 120 bambini che oggi sono rimasti a casa. Anche all’Itsos Albe Steiner di via San Dionigi pannelli crollati e acqua nelle aule. La scuola, secondo quanto riferito, è rimasta aperta. In tutto sono 5 le scuole dell’infanzia che a causa della pioggia sono rimaste chiuse. Il Comune in una nota riferisce che si tratta degli istituti Adriano e Fortis (municipio 2) Cesari (municipio 9), Meleri (municipio 4) e Parenzo (municipio 6). Chiuse due sezioni su cinque anche nella Scuola dell’infanzia Anemoni. “Stiamo indagando le cause delle singole situazioni, tenendo conto che in caso di piogge intense come quelle di questa notte, con volumi d’acqua importanti in tempi ristretti, può succedere che le gronde e i pluviali non riescano a far defluire correttamente tutta l’acqua – ha commentato l’assessore all’Educazione con delega all’Edilizia scolastica Laura Galimberti, che ha annunciato l’intervento dei tecnici per garantire il rientro dei bambini nelle aule il prima possibile. Temporaneo miglioramento del maltempo a Milano a partire dalle 9.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata